Nuovo Codice dei contratti pubblici, Corapi (OAPCC): “Evento formativo rappresenta importante momento di confronto. La formazione in questa fase è imprescindibile”

130

Il D.lgs 36/2023 rappresenta il nuovo riferimento normativo in materia di opere pubbliche, con particolare riguardo a lavori, forniture e servizi svolti attraverso un contratto d’appalto.

L’evento formativo “Il nuovo codice dei contratti pubblici: Principi, Digitalizzazione delle Procedure e Nuovi Aspetti Normativi”, organizzato da Ance Catanzaro e al quale parteciperanno l’Ordine Distrettuale Avvocati Catanzaro, l’Ordine degli Architetti di Catanzaro e l’Ordine degli Ingegneri di Catanzaro, che si terrà nella Sala Convegni della Camera di Commercio di Catanzaro il prossimo 16 ottobre alle ore 15, rappresenta un’occasione utile per accendere i fari su una serie di problematiche che investono la normativa che disciplina i rapporti tra la pubblica amministrazione, le società incaricate a svolgere le opere pubbliche ed, ovviamente, i professionisti.

Digitalizzazione, procedure di affidamento, programmazione, progettazione, esecuzione e principi di derivazione costituzionale e relazione con intercorse ed ulteriori norme, come ad esempio la recente 49/2023 sull’equo compenso, saranno argomenti di estrema rilevanza che necessitano di un’apposita sinergia e di un confronto aperto tra Ordini professionali ed istituzioni preposte. L’obiettivo è quello di gestire bene ogni singola fase e superare le difficoltà che alcune norme del nuovo Codice impongono a tutti i soggetti che appartengono alla filiera.

Le brusche frenate al mercato dei servizi di ingegneria ed architettura, certificate da A.N.A.C. ed O.I.C.E., con il tracollo delle gare di sola progettazione sulla base del nuovo codice, ci impongono un profondo lavoro di divulgazione e condivisione per consentire al codice vigente di produrre gli effetti auspicati.

Il Presidente OAPPC Catanzaro

Arch. Eros Corapi

Allegati:

COMUNICATO STAMPA 12.10.2023