Prove su Costruzioni Esistenti: pubblicata la circolare, ecco chi potrà farle, esclusi i progettisti e i DL

86

A firma del Presidente Donato Carlea, pubblicata dal Consiglio Superiore dei LLPP l’attesa circolare sulle prove sulle Costruzioni Esistenti. Esclusi dalle prove, progettisti e direzioni lavori, definite le regole per l’autorizzazione dei laboratori specializzati e il riconoscimento della figura del Direttore di Laboratorio.

LABORATORI PER PROVE E CONTROLLI SUI MATERIALI DA COSTRUZIONE SU STRUTTURE E COSTRUZIONI ESISTENTI

Il Consiglio Superiore dei LLPP ha pubblicato la Circolare n. 633 del 03/12/2019 contenente i Criteri per il rilascio dell’autorizzazione ai Laboratori per prove e controlli sui materiali da costruzione su strutture e costruzioni esistenti di cui all’art. 59, comma 2, del D.P.R. n. 380/2001, su cui si è favorevolmente espressa l’Assemblea generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici con Parere n.48/2019 reso nell’adunanza del 27 settembre 2019.

E’ importante sottolineare che questo provvedimento riguarda le prove certificabili, ovvero quelle prove per le quali è richiesto un certificato di prova formale da un laboratorio autorizzato. Fino ad oggi, infatti, per le prove su costruzioni esistenti si faceva riferimento ai Laboratori Ufficiali e a quelli autorizzati ai sensi della L. 1086/71, non esistendo un riferimento per i Laboratori per prove e controlli sui materiali da costruzione su strutture e costruzioni esistenti.

Leggi tutto l’articolo