Abusi edilizi di lieve entità: addio demolizione!

49

TAR Calabria, sentenza n. 513/2019: incolpevole affidamento del privato è positivamente caratterizzato da piena conoscenza dello stato dei luoghi da parte della Pa.

L’incolpevole affidamento del privato può dirsi positivamente, ancorché eccezionalmente, caratterizzato dalla piena conoscenza dello stato dei luoghi da parte della P.A. e dall’implicita attività di controllo dalla stessa effettuato in merito alla regolarità edilizia ed urbanistica.

Questo è quanto stabilito dal TAR Calabria-Reggio Calabria con la sentenza 26 giugno – 24 agosto 2019, n. 513 (testo in calce).

Un privato cittadino, destinatario  di un provvedimento di demolizione, relativo ad un ampliamento volumetrico di un immobile di cui era comproprietario, ricorreva al Tar denunciando l’illegittimità di tale provvedimento.

In particolare, deduceva: la violazione e falsa applicazione degli artt. 7 e 8 della L. 241/1990 per omessa comunicazione dell’avvio del procedimento relativamente all’ingiunzione impugnata; l’illegittimità del provvedimento per contraddittorietà degli atti, atteso che il Comune sarebbe stato portato a conoscenza delle ristrutturazioni apportate all’immobile.

Leggi tutta la notizia